Foniatria e logopedia

Noi crediamo nel diritto di ogni persona di sentire e comunicare.

La Foniatria è la scienza che studia la comunicazione verbale e la deglutizione in tutte le fasce d’età e i disturbi ad essa correlati. Il foniatra è lo specialista medico che attua la diagnosi, mentre il logopedista lo affianca nella fase valutativa e mette in atto le attività di riabilitazione.

Il Logopedista si occupa della prevenzione e del trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica; egli si occupa inoltre dello studio scientifico della comunicazione umana, dei disturbi ad essa associati e della deglutizione.

Di cosa si occupano in particolare il Foniatra e il Logopedista

  • disturbi del linguaggio orale;
  • gravi disabilità della comunicazione verbale causate da danni pre- peri- e postnatali, sindromi genetiche e dismetaboliche;
  • malattie rare;
  • gravi psicopatologie (autismo);
  • disturbi dell’apprendimento (DSA);
  • disturbi del linguaggio secondari a sordità (Ipoacusie neurosensoriali);
  • malformazioni congenite del labbro e del palato (palatoschisi);
  • disturbi della voce – disfonie;
  • disturbi della fluenza verbale – balbuzie;
  • disturbi della deglutizione disfagie;
  • disturbi motori dell’articolazione – disartria;
  • disturbi delle funzioni corticali superiori (afasia, agnosia, aprassia);
  • demenza e altri quadri degenerativi (Parkinson, Afasia primaria progressiva, PSP, etc.).

Logopedia bambino

Gli ambiti di competenza logopedica trattati dalla nostra equipe sono i seguenti:

 

  • disturbi specifici del linguaggio (DSL)
  • disturbi acquisiti del linguaggio
  • balbuzie, disturbi della fluenza
  • disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) ovvero dislessia e discalculia
  • sordità: ipoacusia trasmissiva e neurosensoriale
  • malformazioni congenite del labbro e del palato
  • autismo e altri disturbi della comunicazione non verbale
  • disabilità cognitive
  • sindromi genetiche rare (Down, X-fragile, Rett, Angelmann, Mowat-Willson, etc.)
  • paralisi cerebrali infantili
  • danni cerebrali acquisiti (traumi cranio-encefalici, esiti di interventi neurochirurgici)
  • disfonia ovvero disturbi della voce
  • anartria e disartria ovvero disturbi dell’articolazione
  • disfagia ovvero disturbi della deglutizione e della masticazione

Il team di logopediste del Centro Medico possiede competenze specialistiche multivalenti per l’uso di: LIS (Lingua dei Segni Italiana), dattilologia, cued speech e metodo PROMPT.

Percorso diagnostico

il bambino che accede al nostro servizio viene sottoposto ad una valutazione di tutte le componenti del sistema linguistico (fonetico-fonologica, lessicale-semantica, morfologica, sintattica e narrativa), del sistema cognitivo e, se in età scolare, del sistema ortografico (lettura e scrittura) e logico-matematico. La valutazione prevede un intervento multidisciplinare e viene svolta attraverso la somministrazione di test standardizzati e internazionalmente riconosciuti, specifici per ogni singola funzione neurocognitiva. In questo percorso viene definito il profilo neurofunzionale del bambino.

Percorso riabilitativo

viene derivato dalla fase diagnostica che individua gli obiettivi specifici per ciascuna funzione indagata predisponendo un programma di riabilitazione individualizzato.

Inoltre il percorso riabilitativo pone al centro l’equilibrio affettivo-relazionale del bambino e della sua famiglia. A tale scopo, è previsto un counselling sia informativo che formativo per i familiari che vengono coinvolti attivamente in tutto il percorso di riabilitazione poiché questa richiede un esercizio quotidiano.

I follow-up predisposti per gli interventi successivi sono mirati a quantificare i miglioramenti avvenuti e conseguentemente modificare il precedente programma di riabilitazione.

Spesso i bambini non presentano quadri clinici puri, ma caratterizzati dalla contemporanea alterazione di più funzioni (ad es. bambini con autismo possono avere un disturbo del linguaggio associato), pertanto è necessario un intervento riabilitativo multidisciplinare (psicomotricità, trattamento psicoeducativo o terapia occupazionale). Componente essenziale del percorso riabilitativo è la scuola, alla quale garantiamo il supporto per la condivisone degli obiettivi tramite incontri e colloqui.

La sinergia tra una buona diagnostica e una corretta riabilitazione è condizione indispensabile per garantire una migliore qualità di vita ai bambini seguiti presso il Centro e dare a loro (e alle loro famiglie) più risorse per affrontare con serenità il futuro da adulti.

Logopedia adulto

Gli ambiti di competenza logopedica trattati dalla nostra squadra riabilitativa sono i seguenti:

  • disfonia, ovvero disturbi della voce;
  • disartria, ovvero disturbi dell’articolazione;
  • disfagia, ovvero disturbi della deglutizione;
  • balbuzie e cluttering, disturbi della fluenza;
  • dislessia e discalculia, disturbi della lettura e comprensione di testi e numeri;
  • disturbi delle funzioni corticali superiori (afasia, agnosia, aprassia);
  • demenza e altri quadri degenerativi (Parkinson, Afasia primaria progressiva, PSP, etc.)
  • ipoacusia, ovvero disturbi da lesione sensoriale;
  • disturbi comunicativi e linguistici (disturbi fonetici, disturbi fonologici, aprassia articolatoria, dislessia profonda, fonologica e da neglect, disturbi semantici, disturbi morfo-sintattici e pragmatici).

I deficit cognitivo-comunicativi acquisiti in seguito a lesione cerebrale di natura vascolare, traumatica o chirurgica, oltre ad essere molto frequenti, risultano tra gli esiti di malattie maggiormente impegnativi sul piano terapeutico a causa delle molteplici funzioni coinvolte.

 

Percorso riabilitativo logopedico

Spesso i pazienti non riportano quadri clinici puri, ma sono associati a più deficit come ad esempio pazienti in esiti di ictus con deterioramento cognitivo pregresso. Il lavoro della logopedista è prioritario nella stimolazione cognitiva anche di questi quadri. In ogni caso fare esercizio può migliorare il funzionamento del cervello e rallentare il progredire di una malattia come il Parkinson (processo neurodegenerativo che si manifesta con disturbi del movimento).

La pianificazione della terapia logopedica parte dalla rielaborazione della valutazione formale attraverso l’uso di strumenti di valutazione standardizzati e dalle osservazioni cliniche delle abilità cognitivo/comunicative/linguistiche. Tra i metodi usati dai logopedisti per disturbi motori del linguaggio è risultato molto efficace LSVT® (Loud Sound Voice Treatment).

 

Questo metodo che si basa sulla fonazione come elemento chiave nel trattamento dei disturbi motori del linguaggio. Il trattamento di un sottosistema verbale migliora molti livelli dell’eloquio e migliora l’efficienza della terapia.

Il Centro attraverso un lavoro interdisciplinare predispone un progetto riabilitativo con obiettivi comuni alla squadra e specifici per ogni terapista. Un approccio interattivo permette di raggiungere in tempi più brevi la maggiore autonomia possibile e una migliore qualità di vita sia per il paziente che per chi presta assistenza.

Inoltre è previsto un counselling sia informativo sia formativo per aiutare i familiari o chi presta assistenza per comprendere le specifiche difficoltà del paziente e per capire dal punto di vista pratico cosa poter fare per rendere ancora più intensivo ed efficace l’intervento.

Vuoi maggiori informazioni?

ContattaciNewsletter